Diving Resources
User Rating: / 202
PoorBest 

Avvistato branco di Barracuda a Torre Uluzzo, Nardo (Lecce). 04 Agosto 2010.

Il gruppo era composto da una dozzina di barracuda di lunghezza di 80-100 cm e si aggiravano ad una profondità di 17-18 metri su un fondale prevalentemente sabbioso con zone rocciose sparse.

 

Il punto di avvistamento è circa 800-1000 metri a largo dell'insenatura usata per l'alaggio di piccole barche situata a nord di Torre Uluzzo, circa 300metri a sud dello stabilimento balneare Lithos. (vedi mappa).

La famiglia Sphyraenidae comprende 26 specie di pesci carnivori riuniti nell'unico genere Sphyraena, comunemente conosciuti come Barracuda ed appartenenti all'ordine Perciformes.

Il Barracuda

I barracuda hanno una meritata reputazione di predatori insaziabili e feroci. Sebbene la sua dieta vari secondo l'habitat, le sue prede più frequenti sono pescicefalopodi e talora perfino i suoi stessi piccoli. Il barracuda inizia il suo attacco investendo la sua preda a gran velocità grazie al suo corpo allungato e idrodinamico. Inoltre la sua vista molto acuta gli permette di cacciare dove le acque sono più torbide. Si dice che, quando le hanno raggruppate, riuniscano le prede in un nutrito banco per aumentare l' efficacia dell'operazione.

Gli adulti prediligono le acque profonde, mentre i giovani popolano le aree costiere e i fondali sabbiosi poco profondi. Nuotano e cacciano formando piccole bande, fatto non usuale in altre specie di predatori. Quelli di maggiori dimensioni, usano cacciare in solitario. La carne del gran barracuda può essere molto tossica, ciò è dovuto al fatto che questo animale divora certi pesci corallini altamente velenosi, per esempio i pesci palla. (fonte wikipedia)

Last Updated (Thursday, 05 August 2010 08:29)

 
Sponsored Links
diving
Salento Diving